Luoghi segreti di Parigi che non troverai in una guida tipica

<

Quanto è bello trovare luoghi nascosti alla visione pubblica e riconoscere la famosa città da lati poco conosciuti. In questo post, ti mostreremo 15 luoghi segreti a Parigi degni della tua attenzione.

1. Park Promenade Plante

Ti invitiamo ai giardini di Promenade Plante! Il vero regno di verde si estende da Place de la Bastille alla circonvallazione Peripherique, la tangenziale di Parigi. Si tratta di un parco originale, lungo 4, 7 km, costruito sul sito di un binario ferroviario abbandonato nel 1993. Secondo la leggenda, questo viale verde è stato costruito sull'ispirazione del mito dei giardini di Semiramide.

Una metà del parco è una passerella pedonale. Un'altra cosiddetta "galleria d'arte" si trova su un viadotto (una struttura a ponte situata all'incrocio di una strada con un profondo burrone). Qui puoi vedere sia panorami mozzafiato che spazi chiusi, circondati da edifici alti, vecchi e nuovi residenziali.

Indirizzo: 290 Avenue Daumesnil
Sito Web: www.promenade-plantee.org

2. Medaglioni miracolosi

Non lontano dal Louvre, nella casa numero 140 sulla strada Du Bac (Rue Du Bac) si trova il santuario con la cappella del medaglione miracoloso. In questo luogo il 19 luglio, e poi il 27 novembre 1830, la Santa Vergine apparve a Catherine Laboure, una giovane novizia di Figlie dell'amore cristiano di San .. Vikentiya de Paul, istruendola a realizzare il cosiddetto medaglione "meraviglioso" con l'immagine della Vergine. Alcuni anni dopo, a Parigi, scoppiò una terribile epidemia di colera, e poi le sorelle della congregazione "Figlie della Carità" produssero i primi 2000 medaglioni.

Per quasi due secoli, questo medaglione dà speranza a chi è in difficoltà e alle avversità, conferisce al mondo la sua misericordia e le sue meraviglie.
Dalla strada questa cappella non è particolarmente visibile: è necessario entrare nel cortile e ci sarà già un ingresso. A proposito, le reliquie incorruttibili di quella Santa Caterina sono custodite qui. Una borsa di medaglioni sarà economica: solo circa 5 euro per i pezzi 7.

Indirizzo: 140 rue du Bac
Sito Web: filles-de-la-charite.org

3. Il grande arco nel quartiere moderno di La Defense

Defiance (La Défense) è un quartiere ultramoderno nella periferia di Parigi, che è considerato il più grande centro d'affari in Europa e ha persino ottenuto il soprannome di "Paris Manhattan". La lunghezza della zona pedonale è di 1, 2 km e la larghezza è di 250 metri. Le strade, insieme alla ferrovia e alla metropolitana, sono nascoste nei tunnel sotterranei.

Il Grande Arche de la Défense è una versione moderna del famoso Arco di Trionfo, un cubo dalla forma corretta con un passaggio interno. Sotto di esso ci sono la stazione RER (metropolitana suburbana express) e la metropolitana. "Colonne" laterali occupate da uffici governativi e commerciali. Ai piani superiori c'è un museo di informatica, un ristorante e un ponte di osservazione con una magnifica vista della città e l'asse storico di Parigi, che si estende dal Grande Arco di La Defense al Louvre.


Sul sito web ufficiale, è possibile scaricare e stampare un coupon che offre uno sconto di 1, 50 euro per un biglietto per adulti.

Indirizzo: 1 Parvis de la Defense
Sito Web: www.grandearche.com

4. Museo di Edith Piaf

Edith Piaf non è solo una grande cantante, è una vera incarnazione dello spirito della Francia. La casa-museo Edith-Piaf è composta da due stanze di un piccolo appartamento situato in un edificio residenziale sulla riva destra della Senna, pieno di reliquie legate alle diverse fasi della vita del famoso cantante: poster, CD, ritratti, accessori e persino il famoso abito nero.

Possiamo dire che il museo è piuttosto intimo. È gratuito, anche se privato, quindi puoi arrivarci solo su appuntamento. Il proprietario del museo è un fedele ammiratore del cantante Bernard Marshua. Nel 1958, un'adolescente di sedici anni, incontrò Edith Piaf e, fino alla morte, divenne la sua fedele assistente, aiutandola in tutte le questioni e partecipando a molti eventi della sua vita.

Indirizzo: 5 Rue Crespin du Gast
Informazioni sul museo: www.parisinfo.com

5. Cabaret "Aux Trois Mailletz"

Questo è un divertente cabaret con una ricca storia. Un tempo c'erano stelle leggendarie come Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Lil Armstrong.

Il cabaret "Aux Trois Mailletz" è una musica dal vivo e un'atmosfera amichevole. Qui cantano e ballano fino al mattino! Anche i camerieri cantano e gli ospiti ballano anche sui tavoli :) L'ingresso è pagato, ma lo spettacolo vale la pena. Se vuoi passare una serata divertente a Parigi, sappi che c'è sempre un pianista, artisti pronti a intrattenerti e un amichevole pubblico francese.

Indirizzo: 58 Rue Galande
Informazioni sul museo: www.lestroismailletz.fr

trois-mailletz-slave di Laurent ROCHETTA su Vimeo.

6. Colazione sulla Senna

All'alba, quando Parigi è ancora addormentata, hai l'opportunità di girare la Senna e, allo stesso tempo, fare una colazione romantica. Fare un buon inizio di giornata è semplice: basta bere un caffè con i croissant tradizionali e godersi il meraviglioso paesaggio parigino sulla Senna. Oh, che ponti e che architettura intorno!

Tutte le barche sono dotate di una tenda da sole, quindi la camminata sulla pioggia non è un ostacolo. Costa un'ora di tale piacere intorno ai 39 €. Puoi ordinare per telefono o compilando il modulo sul sito.

Indirizzo: 6 Quai Jean Compagnon
Informazioni sul museo: www.greenriver-paris.fr

7. Bois de Vincennes

Per gli amanti dei pittoreschi paesaggi verdi, il Bois de Vincennes diventerà un paradiso. Dopotutto, si tratta di un parco di 995 ettari, la più grande area verde di Parigi. È anche chiamato il "polmone di Parigi".

In passato, era la tenuta di caccia di tutti i re di Francia. Il territorio è progettato nello stile di un parco inglese con una rete idrica sviluppata di laghi e canali, oltre a ponti, fontane e ristoranti. Inoltre, vi è un ippodromo, velodromo, zoo, giardini tropicali e botanici, una pagoda buddista nel Bois de Vincennes. Puoi noleggiare una barca.

Indirizzo: 293 avenue Dausmenil
Vicky: Bois de Vincennes

8. Catacombe di Parigi

Un'enorme rete di gallerie sotterranee e caverne di tipo artificiale, ricoperte nel ventre di Parigi. La lunghezza totale va da 187 a 300 chilometri. L'origine dei tunnel è associata all'estrazione del calcare, che si trova sotto un grande strato di terreno. La profondità media delle lavorazioni è di circa 25 metri.

Dalla fine del XVIII secolo, a causa dell'eccesso di cimiteri parigini (a volte una dozzina di persone a vari livelli potevano riposare sotto la stessa tomba), i resti di quasi 6 milioni di persone furono sepolti nelle catacombe. Il famoso ossusarium è una galleria di ossa e teschi posati lungo le pareti.

Indirizzo: 1 Avenue du Colonel Henri Rol-Tanguy
Sito Web: www.catacombes.paris.fr

9. Loft "Frigoriferi" (Les Frigos)

In passato, questo è un gigantesco magazzino-frigorifero in una stazione merci. Artisti e artisti ora occupano lo spazio industriale riadattato da designer e architetti. Gli abitanti più famosi dei frigoriferi comprendono: i fotografi Guillaume Girando e Frank Bichon, il compositore Simon Kloquet-Lyafolli; l'associazione New Music Association, l'Union of Jazz Musicians, la stazione radio Paris-jazz.
Ci sono circa 80 laboratori e appartamenti di artisti, così come 17 club e associazioni.

Les Frigos è un tipico esempio di un loft che esiste nel formato di un centro culturale, in cui parte dei locali è affittata per gallerie, studi di danza, showroom, caffè, studi e simili.

Tra gli autori dei murales, che gli stessi residenti chiamano affreschi, erano artisti famosi come A. Messenger e Ben.
Ma altri, graffiti più volgari sull'esterno e sulle pareti interne degli edifici, portano gli altri allo shock. Esprimono una sorta di protesta contro la povertà, la crudeltà, la volgarità del mondo. Gli abitanti degli stessi Frigoriferi assumono l'aspetto dell'edificio, non dipingono su questi graffiti e non cercano di cambiarli. Sebbene questi dipinti non riflettano affatto il loro mondo interiore.

Indirizzo: 19 Rue des Frigos
Sito Web: www.les-frigos.com

10. Museo Carnavale

I locali considerano il Museo del Carnevale "il museo più parigino", perché è il museo cittadino della storia di Parigi. L'ingresso qui, a proposito, è gratuito.
Il Museo Carnavale si trova in un palazzo del 16 ° secolo, decorato con bassorilievi e ha diversi giardini, decorati con ornamenti floreali e statue del famoso scultore francese Goujon.

Nel 1866, Parigi cominciò a essere radicalmente ricostruita, così decisero di creare un museo per preservare l'aspetto della città vecchia. Per questo, acquistarono la villa Carnavale, e poi l'edificio adiacente - la villa di Le Pelettier de Saint Fargeau del XVII secolo.

Il museo ha più di 100 stanze. Qui ci sono autentiche opere d'arte decorativa, dipinti di artisti che ritraggono i paesaggi urbani di Parigi e le cose delle celebrità. Parte delle sale ricostruisce gli interni storici dei secoli passati: i salotti di Luigi XV e Luigi XVI, la sala per le palle della villa Wandel, la gioielleria Georges Fouquet, la galleria di Madame de Sevigne, il salone della scrittrice Baronessa de Noy, l'ufficio di Marcel Proust ...

Indirizzo: 23 Rue de Sévigné
Sito Web: www.carnavalet.paris.fr

11. Museo di magia e miracoli

Il museo della magia e dei miracoli fu inaugurato nel 1993. Si trova nel seminterrato del XVI secolo, sotto la dimora del marchese di Sade. Il fondatore è un collezionista di attributi magici Georges Proust. Vale la pena notare che il posto d'onore qui è riservato a Jean Eugene Robert-Houdin, che è considerato il padre della magia moderna.

Il museo presenta vari oggetti di scena magici per trucchi da barare: scatole per tagliare ragazze, uomini volanti, bacchette magiche, specchi antiriflesso, dispositivi ingegnosi e persino fantastici oggetti esposti. Oltre agli oggetti usati dai maghi nei secoli XVII-XVIII, ci sono strumenti di magia moderna. I volontari possono provare il labirinto degli specchi. Lavora al negozio di souvenir.

Il costo per entrare nel museo è di circa 8 euro. Non perdere la sessione di trucchi magici, che si svolgono ogni 30 minuti dalle 14.30 alle 18.00. Ciò che vedi ti scioccherà!

Indirizzo: 11, rue Saint Paul
Sito Web: www.museedelamagie.com

12. Park Andre Citroen

L'area Park Andre Citroen di 14 ettari si trova sulla riva sinistra della Senna nel 15 ° distretto di Parigi. Questo è l'unico parco che arriva direttamente alla Senna. È stato costruito sul territorio dell'ex fabbrica automobilistica Citroën (Citroën) e prende il nome dal fondatore della compagnia, André Citroën.

Al centro del parco si trova una grande radura rettangolare di circa 273 metri per 85 metri, attraversata da un sentiero rettilineo di 630 metri che attraversa l'intero parco su una diagonale. Il parco comprende: serre con piante esotiche e mediterranee, 120 fontane "danzanti", il "Giardino delle Metamorfosi" con transizioni sospese, 6 "Giardini tematici" (ognuno con uno speciale paesaggio e design) e un "Giardino in movimento", in cui gratuitamente ordinare piante selvatiche.

Ma la cosa più sorprendente è l'opportunità di salire su Parigi a 150 metri di altezza in un pallone di 32 metri pieno di elio e ammirare uno dei migliori panorami della città: una panoramica della Torre Eiffel e molti luoghi d'interesse della città si aprono.

Da fatti interessanti: c'è una bandiera sulla palla, il cui colore dipende dallo stato dell'atmosfera: se l'aria è chiara, vedrai una bandiera verde, se non c'è niente da respirare - la bandiera sarà rossa.

Indirizzo: 2 Rue Cauchy
Wiki: Parc André Citroën

13. Pagoda cinese (La Pagode)

Secondo la gente del posto, La Pagode è una stravaganza architettonica di Parigi. Questo edificio esotico non si aspetta di vedere in una zona tranquilla, dove le case in stile ottomano sono la norma.

L'antica pagoda giapponese fu costruita nel 1896 da Monsignor Maureen (proprietario di un negozio di beni industriali Le Bon Marché) come regalo alla moglie. Poi è stato salvato dalla demolizione nel 1970 e successivamente trasformato in un cinema.

La Pagode è una delle poche chiese del cinema indipendente a Parigi, dove è possibile guardare film nella versione registica originale di artisti come Kusturica, Manuel de Oliveira o Ken Loach.
Se hai intenzione di visitare questo luogo iconico, ti consigliamo vivamente di venire presto e goderti una tazza di tè nel piccolo giardino orientale.

Indirizzo: 57 bis, rue de Babylone

14. Parco "Francia in miniatura"

Vicino a Parigi, non lontano da Versailles, c'è un posto incredibile: il parco "Francia in miniatura". Riduce le copie ricreate (a scala 1:30) dei più famosi monumenti architettonici della Francia. Solo 160.

Lo slogan al parco è allegro: "Cammina attraverso i passi di un gigante in Francia!"

Tutto "Francia in miniatura" come se fosse vivo. Le mini ferrovie attraversano tutto il territorio, lungo il quale volano piccoli treni, il servizio va in tutte le cattedrali, una marcia vicino al Louvre, i suoni di una partita di calcio si sentono allo stadio, la gente si siede sulle scale, le auto percorrono le strade ...
Il parco non è piccolo, occupa un'area di 5 ettari. Ci vorranno almeno 2 ore per aggirarlo.

Indirizzo: Boulevard André Malraux
Sito Web: www.franceminiature.fr

15. L'albero più vecchio di Parigi

L'albero cresce nella piazza Rene Viviani, che si trova di fronte alla famosa Notre-Dame, sulla riva opposta della Senna, accanto a una delle più antiche chiese di Parigi, Saint-Julien-le-Povr.

A Parigi, c'è un albero (pseudoacion o robinia), che ha più di quattrocento anni. Presumibilmente, fu piantato dal suo bot-nerd Jean Robin nel 1601! Allo stesso tempo, l'albero più vecchio di Parigi ha un "passaporto" - il segno ufficiale che conferma la sua venerabile età.

Il tronco di un albero longevo è marcito in luoghi dal tempo e dalle condizioni climatiche, quindi è supportato da due supporti in calcestruzzo. L'albero ha perso i rami superiori della sua corona durante la prima guerra mondiale, ma la fioritura annuale mostra la vitalità sopravvissuta dell'albero.

Indirizzo: 2 rue du Fouarre
Vicky: Rene Viviani Square

Speriamo che la nostra selezione sia stata interessante e utile. Almeno, ricorda ancora una volta che a Parigi è incredibilmente bella e suggestiva. Questo è davvero un posto che vale la pena vedere con i tuoi occhi!

E se hai i tuoi luoghi "segreti" che hai visitato e che puoi consigliare ai lettori di "Articoli Pc" da visitare, non esitare a menzionarli nei tuoi commenti. Ti saremo molto grati per questa buona azione!

<

Messaggi Popolari