Cosa è necessario sapere sulla deframmentazione del disco in Windows e macOS

<

La deframmentazione accelera il disco rigido e aumenta la sua durata. Ma non è sempre necessario eseguirlo.

Quando si spostano, si copiano e si eseguono altre operazioni sui dati sul disco rigido, questi iniziano a frammentare. In altre parole, il sistema suddivide i file in frammenti e li memorizza in diverse aree fisiche del disco.

Un'unità con molti file frammentati diventa lenta. Il fatto è che per leggere un normale disco fisso (HDD), viene utilizzata una testina meccanica, che attraversa il disco da un pezzo di dati a un altro. Maggiore è la frammentazione, maggiori sono le operazioni da leggere e più tempo è necessario per completare questo processo. Inoltre, un uso così intenso del disco accelera l'usura del disco.

Il problema della frammentazione è risolto dal processo inverso: la deframmentazione, in cui il sistema trasferisce i frammenti di file frammentati più vicini gli uni agli altri. Entrambi i fenomeni hanno caratteristiche che dipendono dal tipo di unità e dal sistema operativo. Soffermiamoci su di essi in modo più dettagliato.

Come funziona la deframmentazione del disco in Windows Vista, 7, 8, 10

A partire da Vista, per impostazione predefinita, il disco viene automaticamente impostato automaticamente sullo sfondo di Windows. Di solito il sistema fa questo una volta alla settimana.

Per controllare le impostazioni di deframmentazione, apri il computer, fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco locale e seleziona "Proprietà" → "Strumenti" → "Ottimizza".

Nella finestra "Ottimizzazione disco", fai clic su "Modifica impostazioni" e assicurati che la deframmentazione automatica sia attiva e venga eseguita settimanalmente.

Controlla tutti i dischi locali in questo modo. Dopo ciò, non devi preoccuparti della frammentazione.

Tuttavia, è possibile deframmentare manualmente i dischi. Ma raramente nasce questo bisogno. Ad esempio, la deframmentazione può essere utile se si desidera partizionare il disco rigido in partizioni e Windows rifiuterà di farlo a causa dell'elevato livello di frammentazione.

Se è ancora necessario eseguire questa procedura in modalità manuale, fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco locale e selezionare "Proprietà" → "Strumenti". Per ogni evenienza, controlla la presenza di errori sul disco utilizzando il pulsante "Verifica", quindi fai clic su "Ottimizza".

Nella finestra "Ottimizzazione disco" che si apre, esegui un'analisi del disco. Se Windows dice che il disco deve essere ottimizzato, fai clic su Ottimizza e segui le istruzioni del sistema.

A seconda della velocità del disco e della potenza del computer, la deframmentazione può durare da alcuni minuti a diverse ore. Ma nel processo puoi usare un computer.

Come è la deframmentazione del disco in Windows XP

A differenza delle nuove versioni, Windows XP non deframmenta automaticamente il disco. Ma questo problema è facilmente risolvibile con l'aiuto di programmi di terze parti. Installando un'utilità gratuita come Defraggler, è possibile impostare una pianificazione per la deframmentazione automatica.

L'interfaccia del programma è molto semplice ed è disponibile in russo, quindi è facile da capire. Abilita la deframmentazione settimanale nelle impostazioni di Defraggler e l'utility si prenderà cura dei tuoi dischi.

Devo deframmentare il disco in macOS

macOS è diverso da Windows, quindi i dischi rigidi nei computer Mac non hanno bisogno di deframmentazione manuale. Il sistema ottimizza le unità da solo.

Cosa fare se si dispone di SSD

SSD: sono unità a stato solido, senza necessità di deframmentazione. Tali dischi non hanno parti mobili, quindi la loro velocità non dipende dal livello di frammentazione.

Inoltre, frequenti deframmentazioni possono danneggiare l'SSD. Questa procedura sovrascrive ripetutamente i file sul disco, accelerando l'usura delle unità a stato solido. Di conseguenza, Windows non deframmenta automaticamente l'unità SSD e di solito i programmi di deframmentazione di terze parti mettono in guardia dalle conseguenze.

<

Messaggi Popolari