Luoghi unici in Russia che hai sentito a stento: Ivolginsky Datsan

<

Continuiamo a conoscere i punti poco conosciuti della Russia e oggi andiamo sulle rive del Baikal, in Buriazia. Esiste un luogo unico dal punto di vista spirituale e culturale: l'Ivolginsky Datsan, il centro del buddismo russo.

La Russia, come una trapunta patchwork, è tessuta da dozzine di culture. 142.905.200 persone dissimili (secondo il censimento del 2010). Ogni angolo del nostro paese è distintivo grazie alle persone che vivono lì. Nel sud, i popoli caucasici creano una colorazione, nella regione del Volga - Tartari, Mordoviani e Chuvash, e in Siberia - Yakuts, Khanty e altri nordici.
Oggi andiamo in Buriazia, il centro del buddismo russo.

Ivolginsky Datsan

Ivolginsky Datsan - un monastero buddista, ufficialmente considerato il centro del buddismo in Russia. La sua storia non torna all'oblio. Non ci sono belle leggende su di lui. Ma tutti quelli che erano lì dicono che il posto è magico.

Datsan - il Buryat è un monastero buddista, che, oltre ai templi, comprende anche l'università.

Il buddismo arrivò in Russia nel 17 ° secolo. Prima della rivoluzione, c'erano 35 datsan nel paese. Ma per i bolscevichi, la religione, come sappiamo, era "oppio": tutte le confessioni erano screditate.

La situazione ha rotto la guerra. Se chiedi come è apparso l'Ivolginsky Datsan, i locali risponderanno: "Stalin ha presentato". All'inizio della guerra, la situazione al fronte era così difficile che i soldati ei loro comandanti erano felici di qualsiasi aiuto. I buddisti di Buryat hanno raccolto 350.000 rubli (una somma mai vista in quei tempi) e li hanno donati ai bisogni dell'esercito. Dicono che fu proprio grazie a questo generoso gesto che la leadership sovietica permise ai credenti di costruire un datsan.

Foto: Mikhail Markovskiy / Shutterstock.com, Oleg Golovnev / Shutterstock.com, Mikhail Markovskiy / Shutterstock.com

Assurdità vera o locale - è sconosciuta. Ma il fatto che nel maggio del 1945 la Risoluzione dei Commissari del Popolo della Repubblica Socialista Sovietica Autonoma Buryat-Mongola "Sull'apertura di un tempio buddista ..." fu emessa rimane un fatto.

... Il monastero di Ulan-Ude, capitale della Buriazia, è una delle più grandi attrazioni che ho visto in Unione Sovietica. È stato costruito quando Stalin era al culmine del potere, non capivo come ciò potesse accadere, ma questo fatto mi ha aiutato a capire che la spiritualità è così profondamente radicata nella coscienza umana, che è molto difficile, se non impossibile, estirparla ... Dalai Lama XIV

Ivolginsky Datsan ha iniziato a costruire in campo aperto. All'inizio c'era una semplice casa di legno, ma gradualmente gli sforzi del monastero fedele crebbero e si trasformarono. Nel 1951, le autorità assegnarono ufficialmente la terra per questo, e nel 1970 e nel 1976 furono costruiti templi cattedrale (dugani).

Dugan è un tempio buddista.

Oggi Ivolginsky Datsan - questi sono 10 templi con architettura insolita, 5 stupas-suburgans, un'università, una serra dell'albero sacro Bodhi, gabbie a cielo aperto con capriolo, case di llams e uno dei principali santuari buddisti - il corpo imperituro di Lama Itigelov ...

Cosa vedere in Ivolginsky Datsan?

Sogchen dugan (chiesa cattedrale principale), Choira dugan, Devaguen dugan, Jude dugan, sumee Sakhuusan, Maidari sumee, Maanin dugan, Nogon Dari Ehen Sumee, Gunrik dugan, dugan Green Tara - questi sono i 10 templi del monastero Ivolginsky. Differiscono per dimensioni, anno di costruzione e scopo. Quindi, Gunrik Dugan è un tempio dedicato al Buddha Vairochana, Jude Dugan è un tempio tantrico.

I templi furono costruiti nello stile cinese-tibetano: luminosi, multicolori, con tetti inclinati verso l'alto. Ma allo stesso tempo, gli edifici di Ivolginsk hanno caratteristiche architettoniche uniche.

Foto: 1, 2 e 3 - Mikhail Semakhin

In primo luogo, in Buriazia il materiale da costruzione principale è il legno. Questo distingue i Buryat dugan dal Tibetano, che, di regola, sono costruiti in pietra. In secondo luogo, quasi tutti i templi del monastero Ivolginsky hanno una "sala": in Tibet, l'ingresso al tempio viene effettuato direttamente dalla strada. Ciò è spiegato dal fatto che gli inverni in Buriazia sono rigidi e tali lobby proteggono l'arco dal freddo.

Un posto speciale tra gli edifici del monastero occupa il palazzo con il corpo imperitura del grande Maestro. Questa è una figura religiosa di Buryat, uno dei più importanti devoti buddisti del ventesimo secolo, Hambo Lama Dashi-Dorjo Itigelov.

Itigelov è nato nel 1852 in Buriazia. Il ragazzo divenne presto un orfano, e all'età di 15 anni percorse 300 km per arrivare al datsan Aninsky e diventare un novizio lì. Itigelov ha trascorso 23 anni nel monastero, imparando verità spirituali e filosofiche. Dopo aver completato i suoi studi, è stato attivamente impegnato in attività religiose, ha ricevuto il titolo di capo insegnante di tutti i buddisti nella Siberia orientale.

Hambo Lama Itigelov

Nell'estate del 1927, Itigelov si sedette nella posizione del loto e chiamò i suoi studenti. Diede loro l'ultima istruzione (visitarlo dopo 30 anni) e cadde nel nirvana. Quindi fu "sepolto" mettendo il corpo in un barile di cedro.

30 anni dopo, come lasciato in eredità, i novizi andarono a visitare Itigelov e scoprirono che per tre decenni il corpo del Maestro era rimasto incorruttibile. Successivamente, è stato portato fuori dalla canna diverse volte - il risultato è rimasto lo stesso. Nel 2002, Itigelov finalmente rimosso da terra.

Quando esumazione frequentato da scienziati. Hanno preso campioni di capelli, unghie e pelle di Itigelov. I risultati degli studi di laboratorio sono stati scioccanti: i tessuti non erano morti. Inoltre, per 75 anni il corpo di Hambo Lama non è stato deformato minimamente. Itigelov si trova ancora nella posizione del loto, i lama che si prendono cura di lui, affermano che la sua temperatura corporea cambia, e nei giorni di culto appare anche la traspirazione.

Chiunque può vedere l'imperitura. Ma solo otto volte all'anno - durante le principali festività buddiste. Altre volte, solo i monaci e (in casi eccezionali) le delegazioni ufficiali hanno accesso ad essa.

Palazzo Itigelova

Un altro importante edificio sul territorio del monastero Ivolginsky è l'università buddista ("Dashi Choinhorlin" - tradotto dal Buryat "Terra del felice insegnamento"). E 'stato aperto nel 1991. Esternamente, l'università è molto modesta - una grande casa di legno.

Attualmente, circa 100 monaci novizi, gli huvaraks, studiano alla scuola. La giornata di Huvarak è piuttosto severa e la vita è ascetica. Alle 6:00, l'ascesa, dalle 7:00 alle 21:00 - gli studi d'oro e lo studio della filosofia, della lingua tibetana, della medicina orientale, dell'iconografia, così come un certo numero di argomenti laici (logica, storia e altro).

Khural - culto.

Tra una lezione e l'altra i novizi preparano il loro cibo, puliscono le loro abitazioni (capanne di legno ordinarie proprio sul territorio del monastero) e svolgono le faccende. Dopo cinque anni, gli huwaraki diventano lama e ricevono anche un diploma di istruzione secolare.

Lama è un insegnante religioso, un monaco.

Tutti possono unirsi alla vita dello huvarak: il sabato e la domenica, i maestri del Danzan Ivolginsky (tra cui, a proposito, ci sono leader spirituali dal Tibet, dalla Mongolia e dall'India) tengono conferenze per tutti gli altri.

Cosa fare nel datsan Ivolginsky?

Conoscenza del datsan Ivolginsky dovrebbe iniziare con la città.

Goroo - nella tradizione buddista è una deviazione onoraria di luoghi santi.

Il territorio del monastero Ivolginsky è accessibile attraverso il cancello principale (si trovano sul lato meridionale del monastero) o piccoli minori. L'ingresso principale è aperto solo durante le principali festività, mentre in altri giorni turisti e pellegrini utilizzano il cancello "di riserva". Lungo tutto il perimetro del complesso del tempio - un percorso speciale per la commissione della città.

gate

È necessario fare un giro del datsan nella direzione del Sole (in senso orario). Goroo può essere fatto indipendentemente e accompagnato da lama. Questi ultimi sono sempre amichevoli e godono di escursioni per gli ospiti. La cosa principale - rendere la città un numero dispari di volte.

Sul territorio del datsan, ogni scultura, ogni monumento e persino un elemento decorativo sono pieni di significato profondo. Pertanto, durante la città non è necessario affrettarsi. Così, durante la deviazione, si incontreranno non solo dugani, ma anche tamburi di preghiera (khurde). Devono essere ruotati (anche in senso orario). All'interno ci sono dei manoscritti. Nel tamburo più grande di Ivolginsky Datsan c'è una pergamena in cui, secondo i lama, sono scritti 100.000 mantra - un giro è come 100.000 preghiere lette.

Foto: 1, 2, Mikhail Markovskiy / Shutterstock.com

Anche sulla strada incontrerà una pietra di fantasia. Secondo la leggenda, ha lasciato un'impronta della palma di Green Tara (la dea, che viene rapidamente in soccorso). Si ritiene che se cammini a pochi passi dalla pietra, esprimi un desiderio (necessariamente buono), tendi la mano in avanti e chiudi gli occhi, cammini verso la pietra e tenti di toccarla, allora il tuo piano si avvererà sicuramente. Se vai fuori strada e tocchi qualcos'altro e non una pietra, il desiderio non sarà tradotto nella realtà.

Foto: 1, 2 e 3 - Mikhail Semakhin

Durante la città puoi andare in qualsiasi arco aperto, partecipare alle preghiere. La cosa principale - per rispettare l'etichetta locale. Quindi, non puoi voltare le spalle alle statue del Buddha, non puoi indicarle con il dito. Anche sul territorio del monastero non si può fumare, linguaggio volgare, non parlare ad alta voce.

Dovresti anche guardare nella serra, dove cresce l'albero sacro della Bodhi. Questo è uno dei simboli principali del buddismo. Secondo la leggenda, meditando proprio sotto quest'albero, il Buddha raggiunse l'illuminazione. La serra di Ivolginsky Datsan ha più di 30 anni, le prime riprese sono state portate una volta dall'India e l'albero è gradualmente diventato un piccolo boschetto.

Dopo la città puoi andare nella landa desolata dietro il datsan, dove c'è un cespuglio secco, appeso con stracci multicolori. Questi stracci sono chiamati Himmorin.

L'himmorin è un pezzo di stoffa con una preghiera; Il colore dell'Himmorin dipende dall'anno di nascita della persona che prega.

Puoi scoprire quale chemmorin ti serve, santificarlo e anche chiedere dove è meglio appenderlo, dai lama. Il lembo deve essere legato ad un albero o cespuglio, e ogni raffica di vento "leggerà" una preghiera per te. L'Himmorin simboleggia l'energia psichica dell'uomo. Pertanto, si raccomanda di eseguire questo rito quando la nostalgia vince per far rivivere l'energia interna.

Foto: 1, 2, 3

Oltre ai templi e ai monumenti religiosi (per esempio, gli stupa-suburghi), sul territorio dell'Ivolginsky Datsan c'è un museo di monumenti di arte buddista, una biblioteca, un caffè, un hotel estivo e negozi. In alcuni di essi vengono venduti souvenir buddisti e in altri, i residenti locali stanno costruendo un business. Commerciano scialli, guanti e calze di lana. Dopo aver parlato con loro, puoi non solo ridurre il prezzo, ma anche imparare molte cose interessanti sul popolo Buryat. Il bar serve cucina nazionale (pose, pilaf, ecc.) - questo è un altro modo per unirsi alla cultura Buryat. Inoltre, i luoghi intorno sono così distintivi, a differenza della Russia europea, che le mani involontariamente si allungano dietro la telecamera. In una parola, anche le persone lontane dal buddismo troveranno qualcosa da fare nell'Ivolginsky Datsan.

Come arrivare al Datsan Ivolginsky?

Datsan si trova nel distretto Ivolginsky della Repubblica di Buriazia nel villaggio di Verkhnyaya Ivolga, che dista 8 km dal centro del distretto (villaggio di Ivolginsk) e 35 km da Ulan-Ude. Quindi, se decidi di visitare l'Ivolginsky Datsan, devi prima raggiungere la capitale della Buriazia, e da lì mantenere il sentiero per l'Alto Oriole. Ci sono due opzioni possibili.

Trasporto pubblico

Da Ulan-Ude a Ivolginsk c'è un autobus regolare numero 130, che impiega 30-40 minuti per raggiungere il centro del distretto. Da Ivolginsk al villaggio di Verkhnyaya Ivolga è raggiungibile con un bus navetta, che vi corre regolarmente.

Nelle grandi festività buddiste l'autobus da Ulan-Ude va dritto al datsan.

Auto privata

In auto da Ulan-Ude a Ivolginsky Datsan, si può prendere l'autostrada A-340 (si chiamava A-165) - "Kyakhta highway". La strada attraversa i distretti Ivolginsky, Selenginsky e Kyakhta. Il percorso è approssimativamente il seguente: Ulan-Ude - Suzha - Nur-Settlement - Lower Ivolga - Ivolginsk - Upper Ivolga.

Foto: verevkin / Shutterstock.com, 2, 3, 4, 5, 6

Perché vale la pena vedere Ivolginsky Datsan?

Ivolginsky Datsan - un luogo ideale per studiare il buddismo (la religione più antica del mondo) e la cultura Buryat. Nonostante il fatto che il monastero sia relativamente giovane, ha un'architettura originale e un'atmosfera unica. Questo è un posto dove puoi trovare armonia.

Il monastero è pacifico e calmo. I lama, ognuno dei quali ha una sua specializzazione, accolgono gli ospiti: i lama-astrologi faranno di te un oroscopo e ti parleranno di cose future; I lama-guaritori diranno cosa ti fa male e come trattarlo. Inoltre, puoi semplicemente parlare con loro, parlare dei tuoi problemi e ottenere consigli saggi.

Lama conduce un tour

Tradotto dal nome Buryat dell'Ivolginsky Datsan ("Gandan Dashi Choinhorlin") significa "un monastero dove ruota la Ruota dell'Insegnamento, piena di gioia e felicità". Coloro che frequentano un datsan, che sia buddista o no, notano che sono esattamente questi sentimenti che si provano: felicità e gioia.

<

Messaggi Popolari